Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2019

L'ITALIA torna ad andare indietro. Che fare per reagire alla recessione?

Immagine
L'Italia torna ad essere in recessione. L'Istat ha comunicato oggi che anche nel trimestre ottobre-dicembre 2018 il Prodotto Interno Lordo del nostro Paese (cioè il valore di mercato aggregato dell'insieme dei beni e servizi prodotti in un determinato periodo di tempo) è diminuito dello 0,2% rispetto al trimestre precedente. Anche nel terzo trimestre (luglio-settembre 2018) il PIL era diminuito, dello 0,1% rispetto al secondo trimestre.


Il valore del PIL italiano, dopo le importanti perdite del 2008 e del 2011-2012, dal 2013 era in crescita lenta ma costante  (vedi Figura 1).

Nell'ultimo semestre è tornato di nuovo a calare, nonostante le previsioni del Governo Italiano, che aveva impostato la manovra di bilancio per il 2019 su un'ipotesi di crescita del PIL prima dell'1,5% e poi dell'1%.  Ora il governo ipotizza ulteriori cali per tutto il primo semestre del 2019 e prevede una riprese nel secondo semestre (dichiarazioni di oggi del Presidente del Consiglio…

SESSO e INTERNET: doni di Dio che necessitano di bravi maestri

Immagine
Garantire un’educazione sessuale obiettiva e un’adeguata formazione al corretto uso del digitale e della rete Internet. Papa Francesco ha espresso chiaramente il suo pensiero su due temi delicati ma fondamentali: sia il sesso che Internet, pur essendo due dimensioni molto diverse, sono entrambe di fondamentale importanza per la nostra vita. Ci danno la possibilità di costruire relazioni che possono essere basate sull'amore e sulla solidarietà.  Sono dei “doni di Dio”, e come tali devono essere ben conosciuti, valorizzati e gestiti con consapevolezza e giudizio. Il fine deve essere quello di arricchire i propri rapporti umani e di fare del bene al prossimo, evitando di inseguire egoisticamente i propri interessi, danneggiando gli altri o finendo per essere danneggiati.

Soprattutto i ragazzi devono imparare a conoscere i rischi che corrono e devono anche poter sviluppare comportamenti adeguati e virtuosi.  Per questo servono dei buoni maestri e dei percorsi educativi efficaci, a com…

Diminuisce la PAURA DEL DIGITALE

Immagine
Secondo gli ultimi dati ISTAT la trasformazione digitale delle imprese non è più percepita come un rischio. Per il 78% degli italiani questa ha effetti positivi sull'organizzazione del lavoro, sulla produzione e sul proprio sviluppo lavorativo. Gli investimenti nel digitale delle imprese stanno aumentando, soprattutto in sicurezza informatica (45%),  in applicazioni web e mobili (28%) e in servizi Cloud, che hanno registrato un sensibile rialzo, arrivando al 7% sul totale della spesa in Ict.

Le aziende hanno comunque ancora molta strada da fare, soprattutto le PMI, che hanno un livello di digitalizzazione basso o molto basso (89% del campione), mentre circa la metà delle grandi imprese ha raggiunto un livello di digitalizzazione alto o molto alto (48%).


Abbattere gli ostacoli alla TRASFORMAZIONE DIGITALE

Immagine
Viviamo nell’era della digital transformation. L’impatto dei servizi cloud, dei dispositivi connessi e dei data analytic sta cambiando il modo in cui ogni azienda deve pensare al proprio nucleo operativo, ma non tutte le organizzazioni hanno intrapreso delle iniziative per rimanere al passo con questa sfida.

Il problema è da ricercarsi in quei compartimenti stagni e disconnessi che riguardano sia le persone che le tecnologie: i silos.

Qualche tempo fa, sono rimasto un po’ sorpreso nel corso di un incontro con una grande realtà finanziaria multinazionale, ben nota per i suoi servizi bancari. Questa società stava, infatti, facendo fatica per ammodernare molti dei suoi sistemi arcaici e trarre vantaggio da quello che potremmo definire un approccio post-millennio all’IT.

A volte pensiamo che i brand famosi in tutto il mondo siano al top in aree come l’intelligenza artificiale e la data intelligence; in realtà queste grosse aziende lottano contro il peso delle proprie dipendenze operative…

Torino DIGITAL DAYS, dal 6 al 9 febbraio 2019

Immagine
Dal 6 al 9 febbraio 2019 a Torino un'interessante opportunità di approfondimento sui temi della trasformazione digitaleper le aziende e per i cittadini del Piemonte. Parte infatti la prima edizione dei Torino Digital Days, una rassegna di eventi aperti a tutti per raccontarci in modo chiaro e diretto come la trasformazione digitale sta cambiando ogni giorno il nostro modo di vivere e lavorare.

Il tema di questa prima edizione è "Digital is Real". Saranno quattro giornate di dibattiti, incontri, workshop, tavole rotonde, e laboratori gratuiti, ospitati in diverse luoghi della città e dedicati alle soluzioni digitali in grado di apportare miglioramenti concreti per le aziende di diversi settori.

I Torino Digital Days sono realizzati grazie alla collaborazione tra pubblico e privato e si rivolgono non solo alle aziende, agli enti pubblici ed alle istituzioni,  ma anche a tutti i cittadini, per creare occasioni di incontro e momenti di riflessione sulla trasformazione digit…

I BENEFICI MISURABILI della trasformazione digitale

Immagine
Uno studio internazionale ha misurato i vantaggi e i risparmi che le aziende possono ottenere con la trasformazione digitale, ottenendo risultati molto interessanti, con risparmi che - per alcuni processi - arrivano all'85%.  Condotto dalla "Schneider Electric",  lo studio ha misurato i benefici ottenuti in varie aree da 230 progetti di trasformazione digitale, realizzati negli ultimi cinque anni da aziende situate in 41 Paesi del mondo.  I risultati sono stati pubblicati nel documento "2019 Global Digital Transformation Benefits Report", presentato durante il World Economic Forum di Davos, in Svizzra.Potete scarica il documento originale in formato PDF, lingua inglese,

Lo studio ha come obiettivo quello di fornire un quadro di riferimento utile e realistico sul potenziale della trasformazione digitale. 

I vantaggi sono classificati in tre categorie, tutte essenziali per la competitività delle imprese:
spese in conto capitale (CapEx), spese operative (OpEx), va…

BLOCKCHAIN: approvato emendamento per valore legale delle registrazioni

Immagine
Forse è ancora poco conosciuta, ma la Blockchain (in italiano catena di blocchi)? Si tratta di una nuova tecnologia che può rendere le transazioni e le relazioni su internet più semplici, affidabili, sicure e trasparenti.

L'Italia ha avviato l'iter per consentire e regolamentare l'utilizzo di questa tecnologia come strumento di certificazione degli scambi di informazioni e di valore su Internet.

E' stato infatti approvato dalle Commissioni Affari Costituzionali e Lavori Pubblici del Senato un emendamento al Disegno di Legge "Semplificazioni" relativo alle tecnologie basate su registri distribuiti e gli smart contract, delle quali fa parte la Blockchain, la tecnologia che è alla base della registrazione e sicurezza delle transazioni in bitcoin e in altre criptovalute.

L'emendamento proposto da Stefano Patuanelli, del Movimento 5 Stelle, prevede che entro 90 giorni dall'entrata in vigore della legge, l'Agenzia per l'Italia Digitale individui gli …

Le competenze indispensabili per i LAVORI DEL FUTURO

Immagine
La trasformazione digitale interessa l'insieme della società e dei settori produttivi. Cambiano  le regole del gioco per tutti ed è quindi "obbligatorio” imparare e sviluppare nuove competenze.

Ma quali sono le conoscenze e le competenze da possedere per emergere in un ambiente di lavoro caratterizzato da cambiamenti rapidissimi e dalla presenza costante della tecnologia.

Secondo gli studi più recenti, è certamente importante comprendere le nuove tecnologie, a cominciare dall’intelligenza artificiale e dalla tecnologia del machine learning, per capire come questi strumenti lavorano per noi e imparano dai nostri comportamenti.

Ma è ancora più importante acquisire qualità come ala maturità emotiva, l’intelligenza sociale, l’empatia,  la proattività, l'immaginazione, la creatività e la pazienza., per riuscire a comprendere le novità e a comunicarle efficacemente, per poter pensare oltre l’ovvio e scoprire e raggiungere destinazioni che ancora non si conoscono, osservando fe…

Impresa 4.0: IPERAMMORATAMENTO, cos'è e come ottenerlo

Immagine
Con la Legge di Bilancio per il 2019 sono stati confermate le principali agevolazioni per gli investimenti ad alto contenuto tecnologico e digitale, secondo il modello del piano Industria 4.0 (rinominato Impresa 4.0), con alcune modifiche rispetto al 2018.

1 - Tempistiche
Le domande possono essere presentate entro il 31/12/2019.
L’agevolazione riguarda gli investimenti  destinati a strutture produttive situate sul territorio Italiano, effettuati, anche retroattivamente rispetto alla presentazione della domanda:
entro il 31 dicembre 2019. entro il 31 dicembre 2020, a condizione che l'ordine sia stato effettuato e confermato dal fornitore entro il 31 dicembre 2019 e che sia stato pagato un acconto di almeno il 20%.del prezzo d’acquisto.2 - Soggetti proponenti
Sono ammessi all’agevolazione i titolari del reddito d’impresa.
Possono accedere tutte le imprese italiane (con sede fiscale in Italia) di tutte le tipologie (Srl, SpA, Sas, Snc) e di tutti i settori economici, ad esclusione dell…

Gartner: sempre più aziende sfruttano l’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Immagine
Secondo Gartner l'Intelligenza Artificiale è già utilizzata dal 37%  delle aziende, in una varietà di applicazioni ed è diventata parte integrante di ogni strategia digitale.   Se la vostra ancora non la utilizza, è molto probabile che i vostri concorrenti lo facciano e questo dovrebbe essere un problema per voi.

FATTURA ELETTRONICA debutto difficile

Immagine
C’è la software house che per accogliere le richieste di tutti i clienti lavora giorno e notte.

C’è il tax e legal advisor che ha aumentato il numero di dipendenti perché “dovremo dare più valore aggiunto”.

C’è anche la grande azienda che per mettersi in regola ha iniziato a rivedere i propri processi con largo anticipo.

Per tutti, però, la fatturazione elettronica obbligatoria è una grande opportunità.
Ognuno di loro coglie un aspetto diverso della novità, ma tutti sono consapevoli di dover pazientare in questa fase di transizione. Nessuno si è spaventato per le difficoltà iniziali.

“L’arrivo delle email e il loro utilizzo quotidiano sono stati uno choc culturale. All’inizio nessuno sembrava capirci nulla. Oggi non possiamo farne a meno. Anche perché hanno migliorato le nostre vite. Perché dovremmo avere un approccio diverso nei confronti della fattura elettronica?”. Sergio Pellone, commercialista partner di Talea, società di tax e legal advisor, riconosce i problemi del debutto, ma…

La trasformazione digitale degli interventi di riparazione e MANUENZIONE

Immagine
Grazie all'utilizzo delle tecnologie più recenti, ed in particolare della realtà aumentata e dell'intelligenza artificiale, è possibile incrementare notevolmente l'efficienza degli interventi di manutenzione e riparazione

Utilizzando delle APP per smartphone, come Livemote, le aziende possono ridurre notevolmente il numero di interventi presso i clienti, fornendo supporto remoto per consentire agli stessi clienti o comunque a personale non specializzato di effettuare agevolmente gli interventi di riparazione e manutenzione, spostando le competenze senza far muovere le persone.

Utilizzando comuni smartphone o tablet, oppure se disponibili degli occhiali intelligenti (Smart glass quali Hololens o Google Glass) la persona presente in loco può ricevere direttamente dal sistema e quando necessario in remoto dallo specialista, precise indicazioni visive in realtà aumentata, cioè sovrapposte all’apparecchiatura inquadrata sulla quale è necessario intervenire, con elevati livelli…

CIBERFISICA, al via sviluppo tecnologie per l'affidabilità dei sistemi

Immagine
Creare sistemi ciberfisici affidabili. 

E’ la sfida lanciata dal progetto DEIS – Dependability Engineering Innovation for Cyber-Physical Systems (Innovazioni Ingegnerizzate per l’Affidabilità dei Sistemi Ciberfisici), finanziato dalla Commissione europea, all’interno del programma Horizon 2020, che prende il via questo mese e avrà durata triennale.

Il progetto è coordinato da AVL, leader mondiale nello sviluppo motopropulsori a combustione interna, ed è composto da dieci partner: quattro aziende (Siemens, General Motors, Ideas & Motion, Portable Medical Technology), tre università (Politecnico di Milano, University of Hull, University of York) e due centri di ricerca (Fraunhofer-Gesellschaft, Dundalk Institute of Technology).

Nella vita di tutti i giorni siamo circondati da computer che gestiscono il funzionamento di accessori, elettrodomestici, apparati di regolazione o comunicazione.  Oggi questi dispositivi sono sempre più integrati tra loro in una rete che interagisce direttam…

I 7 PECCATI CAPITALI che bloccano l'Italia

Immagine
L'Italia di peccati se ne intende, essendo il centro del cattolicesimo e la patria di Dante Alighieri. Come italiani dovremmo quindi sapere che quando ci allontaniamo troppo dal sentiero virtuoso del bene comune, rischiamo di perderci nella terribile selva oscura, la famosa foresta selvaggia e aspra e forte, dominata da feroci belve, che rappresentano i vizi capitali che ci inducono al peccato.

Sono solo sette i vizi capitali, ma sono alla base di tutti i peccati del mondo.  Sono la superbia, l'accidia, la lussuria, l'ira, la gola, l'Invidia, l'avarizia. Quando s'impossessano di noi ci spingono a fare cose brutte, che danneggiano non solo il nostro prossimo, ma alla fine anche noi stessi.

A questi sette vizi deve aver pensato Carlo Cottarelli, nello scrivere il suo ultimo libro, a cui ha dato il titolo "I Sette peccati capitali dell'economia italiana" (edizioni Feltrinelli, 2018).

Secondo Cottarelli gran parte degli italiani, come Dante, stanno o…

IMPRESA 4.0: Iper ammortamento e super ammortamento 2019

Immagine
Ancora possibile nel 2019 beneficiare delle agevolazioni fiscali sugli investimenti: come funziona la deducibilità maggiorata dei costi, per quali acquisti vale, chi può usufruirne. Restano, nel 2019, gli iper ammortamenti, cioè le deduzioni fiscali agevolate per l’acquisto di beni d’impresa tecnologicamente avanzati. I benefici, però, diminuiscono rispetto al 2018: la legge di bilancio 2019, difatti, stabilisce un meccanismo di deduzione maggiorata a scaglioni che penalizza gli investimenti di importo più elevato. Per quanto riguarda i super ammortamenti, invece, saranno agevolabili gli investimenti effettuati entro il 30 giugno 2019, a condizione che entro il 31 dicembre 2018 sia stato effettuato l’ordine vincolante del bene e sia stato depositato un acconto minimo del 20%. Per quanto riguarda i super ammortamenti, in pratica, nel 2019 sono agevolabili i soli acquisti effettuati entro il 31 dicembre 2018. Ma procediamo per ordine e facciamo il punto su iper ammortamento e super amm…