Ripartono i contributi per Investimenti in beni strumentali (nuova Sabatini)

Ha riaperto il 7 febbraio 2019 lo Sportello per effettuare la domanda per ottenere contributi previsti dalla misura "Nuova Sabatini", per acquistare, anche in leasing, macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo,  hardware, software e tecnologie digitali.


I fondi disponibili ammontano  a 480 milioni di euro, stanziati con la legge di bilancio 2019 (legge 30 dicembre 2018 n. 145, articolo 1 comma 200). Le modalità di concessione del contributo sono state definite con il decreto interministeriale 25 gennaio 2016 e con la circolare direttoriale 15 febbraio 2017, n. 14036, e successive modifiche e integrazioni.

La Nuova Sabatini  è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese.

L' ammontare del contributo è pari al valore degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di cinque anni e di importo uguale all’investimento. Per investimenti che rientrano nelle specifiche "industria 4.0" il contributo può essere maggiorato del 30%.

Possono beneficiare dell’agevolazione le micro, piccole e medie imprese (PMI) che dispongono di almeno una sede operativa in Italia e non si trovano in particolari condizioni (procedure concorsuali, mancati rimborsi, ecc).

IDIGIT,
magazine.idigit.it/2019/02/ripartono-i-contributi-per-investimenti.html

fonte, Ministero dello Sviluppo Economico
www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/beni-strumentali-nuova-sabatini









Commenti

Post popolari in questo blog

Torino Digital Days, dal 6 al 9 febbraio 2019

Dal 13 al 15 febbraio va in scena a Torino l'Industria 4.0

Sistemi di gestione aziendali e digitalizzazione